Un angelo sul ponte Vecchio

by Stefania Bufano

I have written this short story exactly ten years ago. It was for the 40th anniversary of the flood of Florence. I’m sorry I have only in Italian version. http://www.ansa.it/english/news/2016/11/04/florence-marks-50th-anniversary-of-devastating-flood_4ab615f5-3acf-4bb5-a1f6-b99cc64a78d2.html

Oscar

o L’abete bianco

– Stanca? – chiese un uomo d’aspetto nordico con i capelli bianchi, avvicinandosi alla giovane ferma davanti al muricciolo del ponte che guardava in basso, verso l’acqua. Lei si voltò a guardare chi fosse, tirò una boccata alla sigaretta e quando buttò fuori il fumo stava già riguardando l’acqua.

– Che cosa vuole.
– Niente, le chiedevo se era stanca.
– Sì, esatto.
La giovane aveva dato un’altra boccata alla sigaretta e l’aveva gettata di sotto. In silenzio i due la guardarono farsi ingoiare dall’acqua nera, che così sembrava più rigonfia.
– Come mai sola a quest’ora? È già mezzanotte. Vive qui vicino, almeno? – chiese l’uomo strano, in ansia per la sconosciuta.
– Mi lasci in pace.
Ora severa stava guardandolo negli occhi.
– Ha capito? Mi lasci in pace.
– Ha ragione, le chiedo scusa. – disse l’uomo e tacque, senza però muoversi.
La giovane…

View original post 1,438 more words

Advertisements